17 giugno 2003

Al lavoro!

Lunedì mattina ho iniziato a lavorare per davvero. Si inizia prima delle 11 del mattino e si continua a oltranza, di solito fino alle 8 di sera o giù di lì. Non c'è molto da raccontare a dire il vero, ma ci sono alcuni fatti interessanti: il palazzo dove si trova l'ufficio è dotato di alcune stanze relax, dove è possibile andare a rilassarsi. Queste stanze sono dotate di macchinette distributrici di bevande e cibarie varie, forni a microonde, tavolini e divanetti vari dove non è difficile trovare qualcuno che schiaccia un pisolino e fantastiche poltrone massaggiatrici, giusto di fronte alle finestre da cui si gode un notevole panorama (lavoro al 17° piano). Purtroppo non ha ancora avuto il coraggio di provare le poltrone (causa barriera linguistica), ma mi sono ripromesso di farlo quanto prima. Seguirà relazione dettagliata.
Ho notato che Tokyo non ha vere e proprie ore di punte: a seconda dei momenti, i treni possono esseri vuoti così come strapieni. Stasera sulla via di casa è stato un discreto massacro, con gente che si buttava e faceva leva con le porte pur di riuscire a infilarsi nel treno. Quello che non pesa è che comunque il tutto è fatto con stile ed educazione, e che soprattutto i treni sono tutti dotati di aria condizionata, quindi viaggiare su un treno pieno pesa meno di quanto ci si potrebbe aspettare.
Ora basta scrivere, che sono stanco.
Alla prossima.
Posta un commento
cookieassistant.com