22 settembre 2010

Hairspray



Tiè, la recensione di un film più semplice non si poteva scrivere. Vi piace la canzone qui sopra (e come non potrebbe)? Bene, guardate Hairspray. Non vi piace? Uccidetevi. No, dai, sul serio, come fa a non piacervi? Comunque, se la canzone non fosse abbastanza, pensate a un musical spettacolare con un cast composto da John Travolta travestito da donna grassa, Michelle Pfeiffer che fa la MILF razzistella reazionaria, Christopher Walken che fa Christopher Walken, con persino gente insopportabile come Amanda Bynes e Zac Efron a fare la loro porca figura e con l'esordiente Nikki Blonsky che è brava quanto pesa.

Basato sull'omonimo musical di Broadway, basato a sua volta sull'omonimo film del 1988 diretto da John Waters (e che appare in un breve cameo all'inizio di questo rifacimento), Hairspray è un musical allegro e divertente che trascina grazie a una colonna sonora meravigliosa e un cast indovinatissimo che chiaramente si diverte quanto lo spettatore. L'ambientazione anni '60 dona al tutto un gustoso tocco retrò e permette agli autori anche di accennare una rappresentazione delle condizioni sociali che vigevano al tempo in una città americana come Baltimora, argomento sicuramente serio, ma trattato con tatto e con la stessa allegria che contraddistingue il film.
Posta un commento
cookieassistant.com