8 luglio 2003

I giapponesi e il cellulare.

Come è facile immaginare, i giapponesi sono anni avanti rispetto all'Europa nel campo della telefonia mobile. Come si sta notando anche in occidente, i cellulari stanno diventando sempre di più degli oggetti multiuso, utili non solo per telefonare, ma anche per fare foto, mandare email, giocare coi giochi della PlayStation e così via. Ovvio notare che tutto questo ben di dio tecnologico alloggia in cellulari più grossi di quelli a cui siamo abituati in Europa. Sembra infatti che i giapponesi non siano tanto interessati alla comodità e alle ridotte dimensioni, quanto piuttosto alla disponibilità di caratteristiche all'avanguardia. Cellulari come questo sono l'ultimo grido nel settore, e offrono in pratica tutto quello che il gadget moderno deve offrire.
I giapponesi, da parte loro, sono abbastanza ossessionati dal telefonino: in treno, molti sono spesso alle prese col loro cellulare, magari giocando o mandando email/messaggi. E chi non lo usa sta usando attivamente, lo tiene comunque in mano, onde non perdere chiamate o messaggi importanti. Bizzarro il fatto che sia vietato telefonare sul treno: a causa dello spropositato uso che i giapponesi facevano del cellulare sul treno, è stato deciso di vietarne l'uso per evitare confusione a bordo e intasamento delle linee radio usate dai conduttori per comunicare con le stazioni.
Non so se avevate letto quel pezzo di Repubblica.it riguardo ai nuovi cellurari e ai rischi di violazione della privacy paventati dall'autore. Beh, la parte riguardante il Giappone è vera: i cellulari dotati di macchina fotografica producono un "clic" artificiale e piuttosto rumoroso per evitare che gente come me faccia foto di nascosto a sconosciuti e sconosciute. Ed è anche vero che c'è un mercato di modifiche per cellulari per rimuovere il suddetto "clic". Gran paese, l'ho sempre sostenuto.
Come già detto nel post precedente, il cellulare fa anche da fatto sociale: è molto comune vedere i ragazzi che confrontano i rispettitivi cellulari e ne parlano con un entusiasmo che contemporaneamente diverte e preoccupa l'occhio gaijin. Boh, forse noi che parliamo di calcio al bar facciamo loro lo stesso effetto.
Comunque, se avrò la possibilità di tornare qui, è mi doterò sicuramente di cellulare giappo: completamente inutile in Europa, ma davvero troppo bello per lasciarmelo scappare.
Posta un commento
cookieassistant.com