15 dicembre 2009

Le pulizie di primavera

Che Amy Adams sia adorabile lo sappiamo tutti (lo sapevate che è nata ad Aviano in Italia?), però è sempre bello averne la conferma.

In Sunshine Cleaning interpreta Rose Lorkowski, una ex capo delle cheerleader ai tempi della scuola superiore, ora ridotta a fare le pulizie in casa di famiglie abbienti, crescere da sola il figlio di circa 10 anni e ad avere una relazione con il suo ex del tempo, ora sposato con un'altra. Proprio grazie a lui, Rose, in urgente bisogno di soldi per pagare la scuola privata per il problematico figlio, apre un'attività di pulizia di scene di crimini e suicidi in società con la scapestrata sorella minore Norah, interpretata dall'attrice inglese Emily Blunt.
Questo lavoro inusuale fa da sfondo a una commedia che parla di una famiglia segnata profondamente dal suicidio della madre avvenuto anni prima e per certi versi è simile a Little Miss Sunshine, con il quale condivide la presenza dell'ottimo Alan Arkin, in cui i protagonisti ritrovano pian piano se stessi e l'armonia familiare. Sunshine Cleaning funziona e racconta una bella storia, grazie anche alle ottime interpretazioni delle due protagoniste che riescono a ricreare in maniera convincente la relazione tra le due sorelle. I dialoghi sono piacevoli e frizzanti e ogni tanto regalano delle piccole gemme che rimangono impresse nella nostra memoria.
Anche se la trama di Sunshine Cleaning non è particolarmente originale, il lavoro di Rose e i bei personaggi fanno di questo film una di quelle commedie che si lasciano con estremo piacere e che lasciano una bella sensazione dentro di noi alla fine.
Posta un commento
cookieassistant.com