29 aprile 2011

Machete

Machete è uno di quei film che guardi e vuoi tantissimo che ti piaccia perché c'è l'attore protagonista simpatico finalmente in un ruolo principale dopo una carriera da caratterista, perché è un film caciarone dove ci sono le fighe, le esplosioni, gli sbudellamenti e le battute assurde e perché aveva un trailer fighissimo ancor prima di diventare sul serio un film.

Eppure, nonostante le ottime premesse, a me Machete ha annoiato. Che è pure peggio. Non è nemmeno brutto, pessimo, schifoso, è solo pigro e svogliato. Ha pochissimi momenti ispirati, dei quali, tragicamente, il migliore è nei primi cinque minuti di film, mentre tutto il resto è una serie di sbudellamenti e sparatorie che sembrano prese dal manuale del film di genere e riprodotte senza particolare voglia o ispirazione. D'accordo, c'è un po' di gnocca che non fa mai male, il sangue pure scorre piuttosto copioso, e però non mi sono bastati e mi hanno lasciato tutto sommato indifferente. Nemmeno la presenza di Sua Maestà Steven Seagal ha potuto niente.

E poi, diciamocelo, Danny Trejo, con tutto il bene che gli si può volere, è VECCHIO e, mi spiace per lui, il suo treno era passato da moooolto tempo, ben prima dell'uscita di questo film.
Posta un commento
cookieassistant.com